L’Olio Extravergine di Brisighella

è stato il primo in Italia ad ottenere nel 1996 la Denominazione di Origine Protetta (Brisighella DOP). Questo significa che tutte le fasi di produzione, dalla coltivazione alla spremitura, all’imbottigliamento vengono effettuate in un’area delimitata a testimonianza del legame strettissimo con il territorio.

Un territorio dalle caratteristiche peculiari che presenta in maggior parte una sola varietà, la ‘Nostrana di Brisighella’, non presente in altre regioni. La zona di produzione è localizzata in provincia di Ravenna, nel Comune di Brisighella; prevalentemente nel versante dell’Appennino Tosco Romagnolo lungo la Valle del fiume Lamone. Questa terra è caratterizzata da un microclima ideale perché protetta dai venti freddi di levante e, a nord, dalle catene montuose di gesso che a Brisighella affiora in superficie e incamera il calore del sole per poi cederlo durante l’inverno all’ambiente innalzando la temperatura del terreno circostante. Il risultato dà vita ad un olio di qualità superiore.